Il Tavoliere delle Puglie: una bellezza da non perdere!

Il-Tavoliere-delle-Puglie

Il Tavoliere delle Puglie è la più vasta pianura italiana dopo la pianura Padana, anche se non è solo un territorio pianeggiante ma presenta cinque aspetti diversi ovvero: pianura interna e pianura costiera, colline, ripiani e una zona litoranea.

Il Tavoliere delle Puglie è anche conosciuto per le infinite coltivazioni di grano e frumento, per questo è considerato ” il granaio d’Italia”. Il suo nome si deve alle Tabulae Censuariae romane, ossia il catasto romano dove venivano annotate le proprietà terriere adibite all’agricoltura e al pascolo.

Il-Tavoliere-delle-Puglie

Sapete perché si chiama Tavoliere delle Puglie e non della Puglia?

Facciamo un tuffo nella storia: nel Medioevo, la regione pugliese fu chiamata Puglie e non Puglia perché era suddivisa in tre territori la Capitanata, Terra di Bari e Terra d’Otranto. Successivamente con l’Unità d’Italia il suo nome passò al singolare.

Il-Tavoliere-delle-Puglie

Il Tavoliere delle Puglie non è solo tanta natura

All’interno di questa località ci sono numerose cittadine, la maggior parte delle quali sono in provincia di Foggia.

Possiamo anche dire che a livello geografico, il Tavoliere è suddiviso in Alto Tavoliere e Basso Tavoliere. Queste aree si distinguono per diverse caratteristiche morfologiche, ad esempio l’Alto Tavoliere è ricco di terrazzamenti e ha un clima continentale, il Basso Tavoliere è invece tutto pianeggiante.

I posti da scoprire

Il Tavoliere delle Puglie conserva numerosi e bellissimi luoghi, assolutamente da vedere:

  • Margherita di Savoia:  una località bellissima e famosissima per le terme ma anche per le saline che sono le più grandi d’Europa e le seconde più grandi del mondo;
  • Lucera: questo è una città d’arte in cui si trova l’antico Anfiteatro Romano e il Castello Svevo Angioino;
  • Troia: anch’essa è una magnifica e caratteristica città ricca d’arte. Qui troviamo la Concattedrale romanica degli anni Mille, considerata uno tra i più importanti edifici religiosi pugliesi;
  • San Severo: famosa per il suo centro storico dall’impronta medievale e tanti bei monumenti;
  • Foggia: città dalla posizione strategica per visitare il Gargano e i borghi della Daunia.

Non siete curiosi di scoprire tutte queste bellezze racchiuse nel Tavoliere delle Puglie?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *