Castro Marina: un’affascinante cittadina del Salento!

Castro-marina

Castro Marina è uno dei luoghi più interessanti e suggestivi del Salento. Qui il Mar Adriatico è un’esplosione di colori e sfumature dell’azzurro e del blu.

Castro Marina gode di una posizione panoramica mozzafiato, essa infatti attrae migliaia di turisti ogni anno. Il Mar Adriatico incornicia questo posto con i suoi colori che vanno dall’azzurro chiaro al blu profondo.

Nettamente preferita rispetto ad Otranto (un paesino vicino Castro), per via delle sue magnifiche spiagge, bagnate da un’acqua cristallina che brilla di luce solare e che ammalia tutta la gente che si reca in vacanza.

Castro si divide in due: Castro Superiore e Castro Marina

Castro Superiore è situata appunto in altura, Castro Marina è in riva al mare; entrambe le zone lasciano i turisti stupefatti per via dei paesaggi magnifici che possiedono.

A Castro Superiore è ancora possibile vedere la storia e la tradizione della cittadina. Il simbolo principale è il castello cinquecentesco, seguito poi dalla chiesa dell’Annunziata (l’ex cattedrale) che è stata costruita su di un vecchio tempio greco.

Castro Marina invece è soprattutto in estate un’attrazione turistica per via del mare e della spettacolare posizione panoramica che regala viste affacciate su tutto l’Adriatico. Il suo litorale è caratterizzato da grotte e acqua verde smeraldo. Per gli amanti delle immersioni, Castro Marina è il posto giusto, grazie ai suoi fondali spaziosi ed illuminati. L’acqua limpida permette infatti di vivere delle esperienze uniche, ammirando le varie specie di pesci presenti in questo mare.

Castro-marina

Tra le grotte più belle, non perdetevi: la Grotta Zinzulusa (la più bella e caratteristica di Castro); la Grotta Azzurra; la Grotta Palombara e la Grotta Romanello.

La Grotta Zinzulusa

La grotta Zinzulusa è un bellissimo esempio del fenomeno carsico del Salento, ed è possibile visitarla a piedi. Questo nome deriva dal dialetto del posto, in cui si affermava che gli zinzuli ossia gli stracci, avevano una forma che rimandava alle numerose stalattiti delle Grotta. Ecco perché Grotta Zinzulusa.

Castro-marina

In realtà dietro a questo nome c’è una storia molto più affascinante, secondo la quale il crudele barone di Castro, costringeva sua moglie e sua figlia a vivere in totale miseria e povertà, nonostante tutti i beni posseduti. La figlia non poteva divertirsi, né studiare e si vestiva con degli stracci.

Ad aiutare le due donne, arrivò una fata buona che le strappò di dosso gli stracci e lanciandoli in aria diede vita alle particolari caratteristiche che attualmente ci sono nella grotta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *