Capoluogo Puglia: Bari una città rimodernata

capoluogo-puglia

Il capoluogo della Puglia è Bari, una città che è stata in grado di trasformarsi radicalmente in circa un decennio.

Il capoluogo della Puglia, Bari: oggi voglio parlarvi di come questa città è cambiata nel tempo. Una città radicata nelle sue tradizioni, ricca di usanze e paesaggi mozzafiato. Una popolazione, quella barese, che ha conservato le sue origini, difatti nella città vecchia ancora oggi ci sono le famose signore che impastano le orecchiette.

Com’è cambiato il capoluogo pugliese ?

Da circa un paio di anni è stato attuato un vero e proprio restyling della via principale del capoluogo pugliese: Via Sparano. Nonostante i pareri contrastanti dei cittadini che tanto amavano la loro città così com’è sempre stata, i lavori sono stati terminati e con notevoli risultati.

capoluogo-puglia

Via Sparano, la strada dello shopping barese è finalmente al passo con i tempi. Non ci sono più tutte le storiche palme piantate nei lontani anni Trenta, per dare vita a degli spazi in cui la gente può camminare, sedersi, leggere, conversare, mangiare. Il tutto dona una maggiore visibilità ai negozi, talvolta negata a causa delle grandi palme. Inoltre, nel rispetto dell’ambiente, sono stati installati posaceneri ogni 100 metri e cestini appositi dove poter buttare eventuali rifiuti.

capoluogo-puglia

Delle panchine moderne e spaziose realizzate in pietra, caratterizzano la via principale del capoluogo pugliese.

Questa realizzazione molto simile ad un salotto gigante, in realtà rivela un mosaico raffigurante la mappa del borgo antico. È rappresentata sulla pavimentazione, con tre colori differenti. Un’idea originale per conservare il fulcro della città.

Torre Quetta, la spiaggia barese un tempo abbandonata è tornata a vivere

Fino a qualche anno fa, la spiaggia di Torre Quetta, lunga circa 3 km, fu abbandonata totalmente a causa di una grande discarica di amianto. Dopo anni di lavori per sotterrare definitivamente l’amianto, finalmente la spiaggia è tornata in vita. Anch’essa rimodernata, con ciotoli e passerelle, chioschetti dove poter bere e mangiare, spazi dove poter praticare sport, come basket, skateboarding e semplicemente stare sul prato. Torre Quetta è diventata il centro della movida del capoluogo della Puglia.

capoluogo-puglia

Qui si organizzano eventi musicali e serate dove potersi divertire. Posto ideale anche per un aperitivo sul mare. Insomma è diventato un vero e proprio trend, tanto da riempire l’intero parcheggio tutti i giorni dal mercoledì al sabato.

capoluogo-puglia

Bari verso l’internazionalizzazione

Orgogliosa di essere barese, ma ancor di più di poter vedere in questa città un pò più di speranza. Il cambiamento che il capoluogo pugliese ha subìto in questi anni, è stato poi conseguito anche da un mutamento sociale.

Infatti il progetto finale alla base di tutta questa modernizzazione, è proprio quello di abbattere i divari sociali che da sempre ci sono tra un paese e l’altro e le disuguaglianze dei quartieri periferici. L’obiettivo è quello di accomunare tutti i paesi sotto un unico capoluogo: Bari.

La città di Bari è ricca e tutta da vedere e grazie ai lavori intrapresi, è stata anche eletta da Lonely Planet, come una tra le dieci mete del turismo europeo. E non solo, dal 2017, sono stati avviati dei tour enogastronomici, tra cui il più caratteristico è il percorso sul Molo di San Nicola – il vero simbolo della baresità -. Qui tanti turisti gustano pesce fresco, crudo di mare, focaccia e birra, il quartetto preferito dai Baresi.

 

Bari è in continua evoluzione, continuerà a sorprendere tutti emergendo sotto tutti i punti di vista!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *